Entre arquitectura y geometría. Un ejemplo de escalera oval en la toba napolitana

Autores/as

DOI:

https://doi.org/10.4995/ega.2020.11962

Palabras clave:

Rilievo architettonico, analisi geometrica, modellazione, visualizzazione

Resumen

Questa ricerca è dedicata allo studio della configurazione geometrica della scala come spazio rappresentativo dell’architettura. Questo contributo analizza una sorprendente scala, situata a Napoli (Italia) a Capodimonte, costruita in tufo (con sistema a sbalzo) e con sviluppo spaziale su una pianta a forma di cono rovescio. I metodi di indagine adottati sono stati il rilievo architettonico (diretto e con scanner laser) e l’analisi geometrica delle forme. I dati raccolti hanno permesso di riconoscere in questa scala la presenza di un grande pensiero progettuale capace di costruire una scala ovata a sbalzo nel tufo, adattando il suo sviluppo a un’elica conica invertita. Il modello della scala ovata è stato analizzato anche nei trattati di architettura italiana dal XVI al XVIII secolo.

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.

Biografía del autor/a

Vincenzo Cirillo, Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli

Dipartment of architecture and Industrial Design

Ornella Zerlenga, Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli

Dipartment of architecture and Industrial Design

Citas

CARDONE, V. 1990. Il tufo nudo nell’architettura napoletana. Napoli: CUEN.

CIRILLO, V. 2018. The Representation of Staircases in Italian Treatises from the Sixteenth to Eighteenth Centuries. Diségno, n. 3, pp. 177-188. DOI: https:// doi.org/10.26375/disegno.3.2018.17

CIRILLO, V. 2019. Riflessioni e suggestioni fra geometria e forma. Le scale ‘700 napoletano. Napoli: La scuola di Pitagora.

DE CARLO, L., BAGLIONI, L., 2009. Le linee curve, le superfici e le loro proprietà. In Migliari, R. Geometria descrittiva. Novara: De Agostini, vol. II, pp. 122-143.

DELL’ERBA, L. 1923. Il tufo giallo napoletano. Studio scientifico-tecnico esteso alle cave ed alle frane. Napoli: Pironti.

DI MAURO, L. (a cura di) 1992. La pianta Schiavoni in 24 fogli. Napoli: Elio De Rosa.

GAMBARDELLA, A. 2018. Palazzo Cassano Ayerbo d’Aragona. Una risorsa nascosta. In Zerlenga, O. (a cura di). M’illumino d’immenso. cit., p. 18-19.

LAPEGNA, U. 1985. Le cavità artificiali. Aspetti storico-morfologici e loro utilizzo. 2° Convegno Nazionale di Speleologia Urbana. Napoli, 1985.

LUISE, G. 1991. Metodologie adottate per l’indagine sugli aspetti geologici dell’area. In Buccaro, A. Il borgo dei Vergini. Storia e struttura di un ambito urbano. Napoli: CUEN, p. 302.

MIGLIARI, R. 2003. Geometria dei modelli. Roma: Kappa, pp. 156-157.

VITTONE, B. A. 1766. Istruzioni diverse concernenti l’officio dell’Architetto Civile. Lugano: Agnelli, pp. 148-151.

ZERLENGA, O. 1991. In Buccaro, A. Il borgo dei Vergini. Storia e struttura di un ambito urbano. Napoli: CUEN, pp. 176-177; 180.

ZERLENGA, O. 1993. La scala nel banco di tufo. In Penta, R. (a cura di). Lo spazio del disegno. Bollettino Informativo del Dipartimento di Configurazione e Attuazione dell’Architettura. Napoli: Il Notiziario legale, pp. 68-79; 98-79.

ZERLENGA, O. 2018. Disegnare un ‘fuori scala’. In Zerlenga, O. (a cura di) M’illumino d’immenso. cit., pp. 41-47.

ZERLENGA, O. 2018 (a cura di). M’illumino d’immenso. La scala del palazzo Cassano Ayerbo d’Aragona. The staircase of the palazzo Cassano Ayerbo d’Aragona. Napoli: La scuola di Pitagora.

Descargas

Publicado

22-07-2020

Cómo citar

Cirillo, V. y Zerlenga, O. (2020) «Entre arquitectura y geometría. Un ejemplo de escalera oval en la toba napolitana», EGA Expresión Gráfica Arquitectónica, 25(39), pp. 196–207. doi: 10.4995/ega.2020.11962.